fbpx
  • SEZIONI
Benito Ligotti – Social Control Photo Andrea Sartoki

Il convegno organizzato dal Dipartimento dei Sistemi Giuridici dell’Università degli studi di Milano – Bicocca inaugura l’installazione di Benito Ligotti, un progetto artistico itinerante di condivisione interattiva sull’utilizzo dei social virali

Benito Ligotti - Social Control Photo Andrea Sartoki Apre giovedì 12 marzo alle 10,00 in Aula Magna il convegno dedicato al tema del controllo sociale legato all’uso delle tecnologie digitali, un evento aperto al pubblico che vedrà intervenire filosofi, criminologi, giuristi e pedagoghi dell’Ateneo, tra cui Andrea Rossetti, docente di Filosofia del Diritto e organizzatore dell’iniziativa con Margherita Zanoletti (Università Cattolica di Milano), oltre a esperti di arte e cultura digitale.

Il titolo del convegno, SOCIAL CONTROL, coincide col titolo del progetto artistico di Benito Ligotti a cui la giornata si ispira: un progetto nato oltre un anno fa dall’esigenza di chiedersi come le informazioni che ci scambiamo attraverso Internet, in particolare sui social network, siano usate per perseguire finalità commerciali di cui non abbiamo piena coscienza. Il progetto fa ora tappa in università con un’installazione ad hoc che, inaugurata al termine del convegno, rimarrà aperta al pubblico negli spazi adiacenti all’Aula Magna sino al 16 marzo.

A partire dagli ultimi mesi del 2013, Ligotti ha raccolto in diversi luoghi d’Italia le impronte digitali di circa 800 volontari anonimi, e le ha poi applicate su una tela di 4 metri quadrati. Spiega l’artista: “attraverso l’utilizzo dei social esprimiamo pareri politici, prendiamo posizioni su tematiche sociali, esprimiamo necessità, debolezze e abitudini che a nostra insaputa vengono catalogate, archiviate e poi vendute alle aziende produttrici.

In sostanza, i social ci conoscono meglio dei nostri amici, parenti persino meglio dei nostri genitori, insomma non sfugge loro niente. Forse solo una cosa manca loro per poter dire di disporre completamente di noi, anzi di voi… le vostre impronte digitali.”

Nato a Cosenza nel 1987, Benito Ligotti è cresciuto a Scigliano fino all’età di 19 anni. Dopo la maturità scientifica, nel 2006 si trasferisce a Milano dove frequenta l’Università Statale conseguendo la laurea magistrale in Giurisprudenza nel 2013.

A Milano Ligotti è praticante in uno studio legale, ma nell’humus di giurista sboccia il desiderio di portare a galla, visualizzare e dare spessore a un afflato più trascendente; così inizia a dipingere, sperimentando con l’uso del colore in modo spontaneo, istintivo, fisico, pur lasciandosi adescare da modelli figurativi e iconografici della tradizione. I suoi dipinti vengono realizzati prevalentemente attraverso l’utilizzo dei colori ad olio e di quelli acrilici, spaziando dal figurativo all’astratto, fino alle opere concettuali.

Dai primi esperimenti figurativi, a partire dal 2005 ha preso vita una serie inedita di dipinti vitalisti intitolata Caos, ma è solo con Social control che Ligotti approda all’arte concettuale. In quest’opera, l’artista utilizza un palindromo come il quadrato bianco per simboleggiare il pensiero, che l’artista descrive come “concetto elastico all’infinito che può contenere tutto ciò che possiamo immaginare e persino quello che non vogliamo… proprio come il bianco, dove possiamo ammirare tutti i colori del mondo in ogni loro sfumatura.”

______________________________________

Giornata di studio SOCIAL CONTROL

Università degli studi di Milano – Bicocca

Aula Magna, piazza dell’Ateneo Nuovo, Milano

partecipazione libera

 

Benito Ligotti, SOCIAL CONTROL, a cura di Margherita Zanoletti

video documentazione di Raffaele Tamburri

Inaugurazione giovedì 12 marzo 2015, ore 17,00, aperta fino a lunedì 16 marzo

ingresso gratuito

Evento organizzato da Università degli studi di Milano – Bicocca, Dipartimento dei sistemi giuridici in collaborazione con l’Associazione Rivolta e il Comune di Cinisello Balsamo – Assessorato alle Politiche culturali

Si ringraziano per la collaborazione:

www.artslife.it

www.nerospinto.it

Leave a Comment