fbpx
  • SEZIONI
unnamed (2)

Con il duetto con Chadia Rodriguez a Extra Factor
e il brano live a Una storia da cantare su Rai Uno
l’artista continua a raccontare con nuovi linguaggi
la nuova musica pop

Guarda Chadia Rodriguez feat. The André: https://bit.ly/2Qum1cg
Ascolta The André su Spotify: https://spoti.fi/2MAZLLh 

THE ANDRÈ giovedì 14 novembre insieme a Chadia Rodriguez ha sorpreso il pubblico con una personale versione di Fumo Bianco (visibile QUI) durante Extra Factor – il late night show post esibizioni del talent show Sky (prodotto da Fremantle), presentato da Pilar Fogliati e Achille Lauro, dove l’artista si esibisce ogni giovedì -.

Sabato 16 novembre, invece, è stato ospite a Una storia da cantare, il nuovo programma in diretta in prima serata su Rai Uno, presentato da Enrico Ruggeri, dove THE ANDRÈ ha eseguito la cover di Rolls Royce, rivisitando il brano in chiave theandreiana: una voce e una scrittura capaci di omaggiare Fabrizio De André che sono anche un mezzo per raccontare, non senza ironia, la nuova musica pop.

“Ad essere sinceri sapevo fin dall’inizio che questa cosa delle cover trap non era destinata a durare. Non tanto per la fase discendente della trap, quanto perché la ripetizione ossessiva di un’idea sempre uguale a se stessa alla lunga stanca e prima o poi avrei dovuto cambiare qualcosa. Sto cercando di farlo in modo da non disorientare troppo le persone che mi hanno seguito fino a ora, spostandomi lentamente verso una dimensione più artistica, più personale e più inedita”  – The André intervistato da Rockit

Uscito lo scorso gennaio, THEMAGOGIA – Tradurre, tradire, trappare (Freak & Chic/Artist First) è stato il debutto discografico del cantautore. Un esordio importante, che ha saputo sorprendere critica e pubblico, per un progetto che, partito dal web come parodia, si è subito trasformato in qualcosa di più complesso. THE ANDRÈ ha messo in mostra, oltre alle capacità compositive, grande abilità di scrittura, interpretando con nuovi linguaggi il mondo dell’indie e della trap.

“È bravissimo e intelligente. Ha avuto un’ottima intuizione e la sta esprimendo splendidamente. La sua voce è molto simile a quella di Fabrizio e trovo interessante l’operazione che aiuta a focalizzare meglio i valori espressi nei testi trap, creando anche momenti ironici di smitizzazione, ma sempre rispettosi” Dori Ghezzi

La sua musica e i numerosi apprezzamenti dal mondo culturale hanno portato THE ANDRÈ a calcare palchi importanti tra festival, come Home FestivalGoa BoaWoodoo FestFlower Festival e Parco Tittoni, e rassegne, come il Wired Festival (a cui ha partecipato due volte), Musicultura e lo Sponz Fest di Vinicio Capossela. Recentemente ha partecipato alla trasmissione radiofonica di Morgan (Cantautoradio, in onda su Radio2, ascoltabile QUI) dove ha cantato alcuni brani di De André insieme a Dori GhezziFranco Mussida e lo stesso Morgan.

Io non ci volevo andare in tour, perché non ritenevo che il mio progetto potesse avere una vita al di fuori del web e perché parlare davanti a tante persone mi mette a disagio. Però il fatto di poter indossare una maschera mi ha permesso di aprire il mio cuore senza imbarazzarmi.
In tour ho imparato tante cose: per esempio che è sempre utile avere un capotasto di scorta, che il gin tonic e il gin lemon non hanno lo stesso sapore nonostante ci provino a fartelo credere, che i sedili posteriori dell’auto sono più comodi se vuoi dormire di quelli davanti ma, soprattutto, che se quando esci dal camerino le persone sgomitano per farsi le foto con il tuo turnista c’è qualcosa che stai sbagliando nella vita.” The André

Leave a Comment