fbpx
  • SEZIONI
Invito-Milano-Pre-Expo

Invito-Milano-Pre-ExpoCreatività e integrazione tra diverse culture in attesa della fiera mondiale dedicata all’alimentazione.

Un campione del mondo di pizza acrobatica, cocktails da mangiare invece che da bere, la fusione di diverse cucine che premiano l’innovazione e la qualità del cibo, studenti cinesi che affettano salame italiano pronto da offrire ai visitatori, l’oro tra moda e arte, banchetti dell’orefice in azione, Una mostra dell’oro dal titolo accattivante INDOSSARE, gioielli ispirati alle creazioni del grande designer Flaminio Bertoni.

Tutto questo (e molto altro) è “Milano Pre-Expo 2015, Un punto che collega il mondo”, l’evento firmato Expo 2015 organizzato dall’associazione ScuolaImpresa, in collaborazione con Confapi, le Aziende Orafe e Tessili, Unione Alimentare Varese e patrocinato da Regione Lombardia e Provincia di Varese, che si svolgerà il 28, 29 e 30 aprile a Volandia, il Parco e Museo del Volo di Somma Lombardo adiacente all’aeroporto di Milano-Malpensa.

“Milano Pre-Expo 2015, Un punto che collega il mondo” è un progetto che vuole premiare l’arte, la creatività e l’integrazione tra diverse culture (in particolare quella araba e cinese), incarnando lo spirito di Expo 2015 legato al tema “Nutrire il pianeta, Energia per la vita”, incentrato sull’alimentazione, e proponendo argomenti alternativi come l’arte applicata all’oreficeria.

L’incontro tra Oriente e Occidente, in particolare, è il focus degli incontri che si svolgeranno a Volandia, puntando sulla cultura, sull’abbattimento delle barriere e dei pregiudizi, sul divertimento e mirando a coinvolgere il più possibile soprattutto i giovani. Alle giornate parteciperanno infatti anche diversi Istituti scolastici tra cui il Liceo Artistico “Ernesto Basile” di Messina e l’Istituto Alberghiero “Giovanni Falcone” di Gallarate.

Interverranno diverse personalità di spicco ed esperti, tra i quali il direttore di “Rete 55” Matteo Inzaghi, i giornalisti Silvestro Pascarella e Vito Romaniello, una delegazione araba di Abu Dhabi e il Presidente dell’associazione Cultural Frame of Food, Alfredo Vanotti, il Presidente dell’Unione Alimentare, Marco Colombo, Presidente Nazionale Orafi ed Argentieri, Maurizio Colombo, Vittorio Ballerio di Banks Srl, Presidente Univa Alimentari, Angela Ribolzi, Tigros, Pierre Ley, Media Relations Manager, Whirlpool Europe, Francesco Maglioccola, Director of “International research center of modern architecture in China”, Visiting professor, School of Architecture & Urban Planning, Huazhong University of Science and Technology, No.1037, Luoyu Road, Wuhan, Hubei Province, Yan Jie, coordinatrice progetti con Dalian, China.

Ci sarà inoltre la premiazione dei quattro studenti, Domiziana Miano, Alessio Alagna, Maitha Ali e Ghaleya Almansoori, che hanno disegnato la parure come testimonianza dell’esperienza italo-araba nello spirito della contaminazione espressa da ScuolaImpresa.

Il costo d’ingresso dell’evento è gratuito, mentre il costo al Museo Parco del Volo – Volandia usufruisce di un particolare sconto per l’occasione ed è di solo 5 €

Ulteriori informazioni sul sito http://www.cittadelsogno.it/.

Leave a Comment