• SEZIONI
2

Cozza nasce concretamente dall’ispirazione al mollusco, di cui ne mantiene colore e forma. Sono queste le uniche componenti della vasca, ideata secondo criteri di pulizia ed eleganza, ma non solo.

Dalla caratteristica simmetrica del bacino interno si definisce la dilatazione di uno dei due lembi, nel quale viene inserito l’erogatore dell’acqua, esternamente non visibile. Il gioco di simmetrie permette l’emulazione più fedele della valva, ma soprattutto l’innesto di un elemento funzionale fondamentale.

Cozza è idealmente l’esito riuscito del tentativo di nobilitazione della materia, la quale non viene passivamente subita, ma vissuta come un rifugio.

La risemantizzazione del nome è emblematica della reinterpretazione dello stare all’interno della forma.

Leave a Comment